NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata
Pensieri, Poesie & Libri

Pensieri, Poesie & Libri

«Ogni generazione», nota Leah Price sul New York Times, «riscrive l'epitaffio del libro» e aggiunge «Il digitale non ucciderà i nostri amati libri, pur cambiandone radicalmente la forma e le modalità di accesso e distribuzione»

Diverso invece, e meno esplorato, è il modo in cui si sta trasformando la nostra percezione dell'autore in un mondo in cui non serve necessariamente più il libro per essere autori. Ci sono mille strumenti (dai blog in poi) e la stessa idea di «pubblicazione» non ha più quelle barriere di accesso elevate che in qualche modo davano una certificazione autoriale in funzione della scelta dell'editore.

In questa rubrica esploriamo questo nuovo mondo, parlando anche di poesia e sperando di poter diventare il miglior posto dove trovare il tuo prossimo libro da leggere.

Ridere è la Miglior MedicinaLa lepre si lamenta dei puntini verdi, il pappagallo ha il naso che gocciola e il coccodrillo ha mal di pancia. Il Dottor Pallapelata deve farsi venire una buona idea al più presto per rallegrare i suoi ospiti ammalati.

Per prima cosa prescrive a tutti una ricetta speciale che guarisce da ogni malattia: un equilibrato miscuglio di risate, sciocchezze e stupidaggini.

L'amicizia
è un fiore raro
che la gente spesso
sciupa...

poiché non sa coltivarla.

un muro con una scitta rossa con la bomboletta: Gaia accettami su facebook

Quante persone si sono conosciute per mezzo di Internet ? Tantissime. Un'infinità. Ci sono ancora, però, persone che mettono in dubbio la validità di questo mezzo. Paura? Troppo difficile? Ogni epoca ha avuto le "sue paure", i suoi dubbi e i suoi patemi d'animo. Tuttavia, bisogno dire che il futuro si "conquisterà" su alcuni "fronti". Tra essi, la mobilità e la comunicazione. Non ci sono altre "alternative". Come al solito, le persone che sapranno "muoversi" progrediranno e quelle che sapranno comunicare conquisteranno "il nuovo mondo". Come avvenne con Cristoforo Colombo nel 1492.

Parecchie persone che si affacciano per la prima volta ad Internet, si trovano a "navigare" nell'oceano della comunicazione. Poi adagio, adagio; passo dopo passo; cominciano ad "imparare", la nuova lingua "globalizzata".

Quello che segue è il 73° "racconto breve" scritto dal 2 settembre 2012. Il "progetto-sfida" è di scrivere 365 racconti in 365 giorni (uno al giorno).

Descrizione

La famosa scienziata di Harvard Ph.D. Bella DePaulo ha studiato la psicologia dell'ingannare e del rilevare l'inganno per decenni. "Come e perché della menzogna" fornisce risposte brevi e accessibili ad alcune delle domande più frequenti. Per esempio: 1. Quante volte le persone mentono? 2. Che cosa spinge la gente a mentire? 3. Come i bugiardi giustificano le loro bugie? 4. Quanto siamo capaci di capire quando qualcuno ci sta mentendo?

I segreti del linguaggio del corpo - di Marco Pacori - Editore: Sperling & Kupfer

Il viso e il corpo hanno un linguaggio tutto loro che rivela pensieri ed emozioni a nostra insaputa. E una comunicazione incontrollabile che però ha precise tecniche di interpretazione e decodifica.

Questo libro, scritto da uno dei massimi esperti italiani dell'argomento, spiega con chiarezza (e con l'aiuto di foto e disegni) cosa possiamo capire della persona che ci sta di fronte: non solo la sua personalità ma anche se è in imbarazzo, se prova attrazione o antipatia, se le cose che dice sono diverse da quelle che pensa. Un prezioso strumento per capire gli altri - sul lavoro, in famiglia, nelle relazioni - e per indurre le reazioni che desideriamo.

Il linguaggio delle mani

Da aurorablu la poesia a più mani

nicedie.it - Gatto Poesie

I poeti subiscono molto il fascino degli animali, in particolare quello dei gatti dai quali traggono spunto e ispirazione. In effetti è molto stretto il legame tra la poesia e i piccoli felini: incantati dalle loro movenze eleganti, dal carattere indipendente, dall'affetto che riescono ad esprimere, grandi poeti di tutti i tempi hanno dedicato versi innamorati al loro animale.

Forse anche per via dell'antica credenza che vuole un manoscritto morso da un gatto destinato al successo.

Fra i baffi dei gatti - di D´Amico Margherita - Editore:MondadoriMario ha otto anni e non ricorda sua madre, perché l'ha persa tanto tempo fa. Ma ogni tanto gli sembra di intravederla nelle note musicali del sassofono di papà, o di scoprirla tra le ombre che scivolano su un prato, o di indovinarne la presenza fra i baffi dei gatti che vibrano appena.

Le vie del sale

Le vie del sale erano gli antichi percorsi e rotte di navigazione utilizzati anticamente dai mercanti del sale. Non esisteva un'unica via: i vari popoli emiliani, lombardi e piemontesi avevano ognuno la propria rete di sentieri e collegamenti per portare le merci, principalmente lana e armi, verso il mare e recuperare lì il sale, allora prezioso per la conservazione degli alimenti nel lungo periodo. La produzione di formaggio e di insaccati, la conservazione della carne, del pesce e anche delle olive richiedevano elevate quantità del prezioso elemento. Ma anche attività artigianali come la concia delle pelli e la tintura richiedeva l'uso di sale.

Le vie del sale e altri percorsi: 9 itinerari tra pianura e mare - di Fabrizio Capecchi - edizioni CromaIl volume propone nove itinerari attraverso l'Appennino che collegano i territori montuosi delle province di Alessandria, Pavia e Piacenza con i centri costieri della provincia di Genova. In ogni capitolo, corredato da una carta geografica, si racconta la storia di ciascuna di queste strade, ricordate oggi come vie del sale. Da Ovada a Voltri per la valle Stura e il passo del Turchino. Da Novi Ligure e Gavi a Genova per la val Lemme e il passo della Bocchetta. Da Serravalle e Arquata a Genova per il passo del Giovi. Dalla val Borbera a Genova e Nervi per i passi della Crocetta e della Scoffera. Da Varzi a Camogli, Rapallo e al monte di Portofino attraverso la valle Staffora, la val Trebbia e la val Fontanabuona. Da Bobbio, Ferriere, Bardi, Borgotaro e Bedonia al golfo del Tigullio lungo la val Trebbia, la val Nure, la val Ceno e la val Taro attraverso i passi della Forcella, del Bocco e di Cento Croci.

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi721
Ieri1088
Settimana Scorsa6958
Mese Scorso28807
Da Gennaio 20151530444

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out