NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata
Umorismo per Adulti

Donna sorpresa

Un tale entra in un bar con la sua mascotte, una graziosa scimmietta

Mentre lui beve il suo caffè, la scimmietta inizia a saltare per tutto il bar prende alcune olive sul bancone e le ingurgita, fa lo stesso con le arachidi e poi si dirige verso il biliardo, prende la palla numero 8 e la manda giù senza problemi.
Il padrone del bar, stupito, si rivolge al cliente:

  • Ha visto cosa ha fatto la sua scimmietta?
  • No, cosa?
  • Ha ingoiato la palla numero 8 del mio biliardo !!!
  • Oh, non mi sorprende, è molto dispettosa e mangia tutto quello che trova. Non si preoccupi, le pago la boccia e tutto quello che la scimmietta ha mangiato.

Così paga e se ne va con la scimmietta in spalla.
Due settimane dopo, lo stesso cliente si ripresenta nello stesso bar, ordina un caffè e la scimmietta inizia ancora una volta a saltare per tutto il locale finché non trova una ciliegia sul bancone, la guarda incuriosita, la prende, se la infila nel sedere, poi la toglie e se la mangia.
Il barista, impressionato da tale stranezza, si rivolge al cliente:

  • E ora ha visto cos'ha combinato la sua scimmietta?
  • No! Cosa?
  • Si è infilata una ciliegia nel sedere, l'ha tolta e se l'è mangiata !!!
  • Oh, è normale. Continua sempre a mangiare di tutto. Però dopo la palla numero otto, adesso prende prima le misure...
Altro su Barzellette

donna stupita che ride

il bagaglio è pronto e non vedo l'ora di andare in crociera

  • 2° giorno: in mezzo al mare.
    Meraviglioso: ho visto una balena e qualche delfino.
    Questa vacanza è cominciata in un modo bellissimo.
    Ho conosciuto il Capitano che sembra un uomo molto carino.
  • 3° giorno: molte ore in piscina.
    Il Capitano m'ha invitato a prendere il pranzo nella sua cabina.
    Mi sono sentita onorata.
  • 4° giorno: sono andata al casinò della nave e ho vinto 80 euro.
    Il Capitano mi ha invitato a cena nella sua cabina. Caviale e champagne.
    Poi mi ha chiesto di passare la notte con lui, ma ho rifiutato.
    Non tradisco mio marito. Per nessun motivo.
  • 5° giorno: nuovamente in piscina.
    Ho preso il sole in topless e mi sono abbronzata.
    Poi sono andata al piano-bar.
    Il Capitano mi ha visto e mi ha fatto portare una bevanda.
    È una persona gentile.
    Mi ha chiesto nuovamente di raggiungerlo nella sua cabina, ma io ho rifiutato ancora una volta.
    Allora lui mi ha detto che se non passavo la notte con lui, avrebbe fatto affondare la nave.
    Sono rimasta sconvolta.
  • 6°giorno: sono contenta: stanotte ho salvato 1600 anime.
    ... per quattro volte !!!
Altro su Barzellette

donna stupita che ride

Avanti ad una università c'è un mendicante con un pappagallo

Ogni volta che passa uno studente il pennuto apre il becco gridando il nome di un colore: "Giallo... bianco... grigio...".
Tutti pensavano che tale colore fosse espresso a caso, finché tre amici intuiscono che era invece riferito agli slip delle ragazze che gli passavano davanti.
Dopo varie verifiche, anche se molto meravigliati che ciò fosse possibile, si convincono e si mettono d'accordo per fare uno scherzo al pappagallo:
"Convinciamo qualche ragazza ad attraversare l'ingresso senza mutandine".
Le ragazze ben liete di partecipare allo scherzo, provano.
Il pappagallo dopo un piccolo tentennamento, vacillando sul suo trespolo:
"Bionda, baffetti neri, castana, rasata..."

Altro su Barzellette

Donna sorpresa

L'altro giorno stavo in camera da letto

  • All'improvviso, mia moglie, senza un minimo di preavviso, si è levata i vestiti di dosso e mi ha gridato:
    "Fammi sentire una vera donna per una volta !!!"
  • E tu che hai fatto?
  • Mi sono levato anch'io i vestiti, li ho buttati sul letto e le ho detto: "Lavali e stirali !!!".

Espressione algebrica della gnocca

inserisce un membro tra parentesi, lo eleva alla massima potenza e nei vari passaggi lo riduce ai minimi termini.

Altro su Barzellette

donna stupita che ride

Una turista italiana sta visitando il Giappone

Un giorno, mentre è in giro, le scappano i bisogni. Cerca un bagno pubblico e trova una specie di cabina telefonica spaziale con la scritta WC. Accanto alla porta un unico tasto, premuto il quale la porta si apre elettricamente. Dentro vi è un intenso profumo, mazzetti di fiori, tutto e color rosa sfumato!
Sedutasi sull'asse, fa i suoi bisogni e poi si accorge che manca la carta igienica, ma di fronte a lei c'è un pannello con vari pulsanti di cui il primo specifica la lingua; lei seleziona l'italiano e sente una deliziosa vocina che si dichiara una intelligenza artificiale con riconoscimento vocale che subito si prodiga ad incoraggiarla a provare le meraviglie di quel servizio futurista!
Lei preme il secondo pulsante e subito un getto di acqua tiepida le irrora le parti basse; poi ancora più stupita, preme il terzo e un getto di aria calda gliele asciuga...
Quarto pulsante e subito un'ondata di profumo le si sparge attorno e un potente aspiratore evacua gli eventuali odori sgradevoli. Presa da queste meraviglie, la ragazza si lascia sfuggire un'esclamazione:
"Cazzo!!". E la vocina con tono più dolce che mai:
"Quinto tasto, plego!"

Altro su Barzellette

Donne che ridono

Problemi al pisello

Un tisi dala mesa età al sa lamenta cun on amis parchè al piciarèl
Un tizio di mezza età si lamenta con un amico perché il pisello 
al ga tira peu. M'è capità anca a mi, però il sum anda in america 
non gli tira più. E' capitato anche a me, però sono andato in America 
e cun un para ad milion am' l'ha cambià e adess al va calè 
e con un paio di milioni (vecchie lire) me l'hanno cambiato e adesso va che è
una meraviglia; sa voerat andà at t'aldò l'indiriss.
una meraviglia; se tu volessi andare ti dò l'indirizzo. 
Porca vaca a vo a na voulada e in si  e al sa decida e al va.
Porca vacca, ci vado di volata. E così si decide e va. 
Quant al riva in dre al trova l'amis; e alura??? 
Quando torna indietro, trova l'amico; e allora???
Alura sum andat e ml'han cambià; adess gand'arà un po' 
Allora sono andato e me l'hanno cambiato; adesso ci vorrà un po'
ad temp, ma peou ad vederèt cal riprenda cum al mè.
di tempo, ma poi vedrai che riprenderà a funzionare come il mio. 
Pasa un po' de temp el'se trovan un mò; m'han duma, al ga dumanda
Passa un po' di tempo e si trovano ancora; ma andiamo - chiede
l'amis, ma... mi am par che al mo cuma prima...
all'amico, ma... a me pare come prima...
abbia un po' da pasienza. Pasa un mò un mesèt ma ghè gnent de fa, 
Abbi un po' di pazienza. Passa ancora un mesetto ma non c'è niente da fare,
al piciarelu al dorma sempar ; 
il pisello dorme sempre.
al che l'amis: oeuh!! l'è impusibil... cià fa vedè a sto robb...
Al che l'amico: Uhé! è impossibile... dai fammelo vedere... 
oh ciula... s'ho l'anca mi, t'han miss su al mè...
Oh cazzo... lo so anch'io, ti hanno attaccato il mio...

Altro su Barzellette

Donna sorpresa

Un postino passa dal bar per diversi giorni mostrando tre belle trote appena pescate

Un giorno un uomo gli chiede come ci riesce e lui risponde:

  • Sai io pesco con un pelo, le trote ne sono ghiotte...
  • Come fai a pescare con un pelo?
  • Il segreto è semplice... mentre lavoro, alla prima che ci sta, gli metto un dito medio nella gnocca, la trombo e nel momento dell'orgasmo gli strappo un pelo. Poi vado al fiume, lo arrotolo all'amo e subito abboccano le trote.

L'amico allora corre a casa e fortunatamente trova la moglie chinata che sta lavando i panni nella vasca e nota persino che non ha le mutandine. Allora gli infila il dito medio e la donna di risposta grida: "aaaahh, postino... postino...".

Altro su Barzellette

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi168
Ieri1701
Settimana Scorsa12406
Mese Scorso43991
Da Gennaio 20151696747

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out