NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata

Il 13 agosto 1942 appare in pubblico per la prima volta Bambi della Disney

Il 13 agosto 1942 (77 anni fa) la Disney propone il suo quinto film d’animazione. È tratto dal romanzo Bambi, la vita di un capriolo, pubblicato nel 1923 dall'austriaco Felix Salten. Protagonisti solo animali: il cerbiatto Bambi e i suoi amici Tamburino (coniglietto), Fiore (puzzola) e Faline (cerbiatta). A differenza del romanzo originale, gli autori optano per un cervo a coda bianca, sia per ragioni grafiche, sia perché ritenuto più familiare al pubblico americano rispetto al capriolo.

Il realismo delle immagini colpisce notevolmente gli spettatori, nella cui memoria resta impressa la scena più celebre del film: la morte della madre di Bambi, che non si vede materialmente ma s'intuisce dallo sparo di un fucile e dalla voce del figlio che la cerca. Inizialmente si era previsto di fare iniziare il film con la madre a terra morta, ipotesi poi scartata perché ritenuta troppo macabra per il pubblico dell'epoca.

In Italia sarà trasmesso in tv dalla Rai nel 1996, con un ascolto record di oltre 13milioni di spettatori, insolito per un film di animazione. Nel 2005 sarà restaurato e proposto in DVD, nel 2011 appare anche in Blu Ray.

La Disney propone il suo quinto film d’animazione. Un'opera destinata a rimanere nella storia del cinema e nel cuore e nella mente di più di una generazione. È tratto dal romanzo Bambi, la vita di un capriolo, pubblicato nel 1923 dall'austriaco Felix Salten.

Protagonisti solo animali: il cerbiatto Bambi e i suoi amici Tamburino (coniglietto), Fiore (puzzola) e Faline (cerbiatta). A differenza del romanzo originale, gli autori optano per un cervo a coda bianca, sia per ragioni grafiche, sia perché ritenuto più familiare al pubblico americano rispetto al capriolo.

Il realismo delle immagini colpisce notevolmente gli spettatori, nella cui memoria resta impressa la scena più celebre del film: la morte della madre di Bambi, che non si vede materialmente ma s'intuisce dallo sparo di un fucile e dalla voce del figlio che la cerca. Inizialmente si era previsto di fare iniziare il film con la madre a terra morta, ipotesi poi scartata perché ritenuta troppo macabra per il pubblico dell'epoca.

In Italia sarà trasmesso in tv dalla Rai nel 1996, con un ascolto record di oltre 13milioni di spettatori, insolito per un film di animazione. Nel 2005 sarà restaurato e proposto in DVD, nel 2011 appare anche in Blu Ray.

Video

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi56
Ieri922
Settimana Scorsa5741
Mese Scorso24432
Da Gennaio 20151473215

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out