NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata
Armando Testi

Armando Testi

Studi umanistico-letterari; un lungo passato da imprenditore nel settore della moda; importanti obbiettivi -anche internazionali- raggiunti; da sempre interessato alle questioni delle aziende.

Opera dal 1998 nel settore Informatica & Internet; da oltre 10 anni in collaborazione con «Luigi Caruso» per fornire ai propri clienti -anche nella modalità chiavi in mano- soluzioni integrate -particolarmente- innovative e creative.
Attualmente sta collaborando con il progetto «WeEurope» come Noi-Europa che basa i suoi obbiettivi sulla doppia dicotomia:

  1. promozione del territorio e sostegno alle piccole imprese;
  2. locale e globale.

In particolare si sta dedicando alla gestione della prima emanazione del progetto: questo sito - nelle aree «front-end» & «business-end».

Mercoledì, 27 Luglio 2016 02:00

#Aforismi: alcune frasi di #BAZMarcoBazzoni

 

Marco "BAZ" Bazzoni

(Sassari, 16 gennaio 1979) 
È un comico, attore, cantante autore italiano.
Nel 2014 la sua pagina Facebook arriva alla soglia dei 2.000.000 di mi piace e la sua Applicazione miniBAZ supera gli 800.000 download.

Aforismi di "BAZ" Marco Bazzoni.

  • Bonsci-bonsci-bo-bo-bom... ti piace vincere facile? Paga l'arbitro.
  • Anche tu c'hai i piedi come quelli di Beppe Braida? Tagliateli.
  • Vuoi risolvere la tua vita con un click? Sparati.
  • Stanco anche tu dei soliti peli superflui? Datti fuoco.
  • Vuoi telefonare gratis con tutti per sempre? Ruba un cellulare.
  • Vuoi avere di più dalla tua banca? Rapinala.
  • Vuoi trovare un rimedio definitivo per la forfora? Tagliati la testa.
  • Se la diarrea ti sorprende... cambiati.
  • Sogni un tariffa vantaggiosa, senza lo scatto alla risposta e che puoi chiamare tutti quelli che vuoi tu, quando vuoi tu, per sempre? Non esiste.
  • Sei stanco di avere sempre la puzza di sudore addosso? Lavati.
  • Petto o coscia? Patata!
  • I tuoi vestiti hanno un cattivo odore, sono sempre ingialliti e hanno un brutto alone sotto le ascelle? Lavati.
  • Pensi che la tua pensione non sia sufficiente? Muori prima.
  • Nel mio intimo c'è Chilly... e chi ce l'ha messo?
  • Un protone ed un neutrone quando si scontrano devono fare la constatazione amichevole come tutti gli altri, perché non sono diversi dagli altri, e infatti nella fisica vince sempre chi arriva da destra.
  • Un corpo immerso in un liquido si bagna... affoga... e poi muore.
  • I tre stadi di un corpo sono: solido, liquido e gassoso. Se è solido tutto bene, liquido mmhh, gassoso aprite le finestre perché non si può stare qua.
  • I Promessi sposi" sono un romanzo che si ambienta alle pendici del Resegone, quindi in un ambiente di single... che diventeranno ciechi a breve, secondo me.
  • Baz: Ta-ta-ta-ta, pubblicità... Luigi ha detto di no al colesterolo... ma è morto lo stesso.
    Beppe Braida: Ma noooo!
    Baz: E dire che aveva detto no anche sua sorella... ed è morta anche lei.
    Una famiglia stroncata dal colesterolo!

 latine loqui

Proverbio

Uxorem ducturus in vicinos respicias.

Se hai intenzione di sposarti guarda tra le persone che ti sono vicine.

E' meglio scegliersi il proprio partner tra le persone che vivono nello stesso luogo, rimanendo fedeli alle proprie tradizioni.

 La cultura a portata di mano

 

Antelucano

Etimologia

Dal latino: antelucanus, composto di "ante" prima e "lux" luce. Aggettivo.

Significato

Ciò che precede la luce del giorno, che viene prima della luce.
(Dante) già per li splendori antelucani ...le tenebre fuggìan da tutti lati; (Pavese) l’indomani, nella camminata antelucana lungo il mare, Stefano pensò molto a Concia.
Può essere antelucano un ultimo bicchiere alla fine della lunga festa notturna; una salutare ginnastica antelucana prima di affrontare
la giornata.

Martedì, 26 Luglio 2016 02:00

#Aforismi: alcune frasi di #LucaZingaretti

Luca Zingaretti

(Roma, 11 novembre 1961) è un attore italiano.
Ha raggiunto la notorietà nel 1999 grazie alla serie televisiva Il commissario Montalbano, in cui interpreta il personaggio di Salvo Montalbano.

Aforismi di Luca Zingaretti

  • La Sicilia è una terra con una cultura molto forte, molto potente, quindi è materia che per un attore diventa quasi una manna dal cielo.
  • Non posso negare che sia forte il richiamo dei paesaggi siciliani. È una regione che ho imparato a conoscere e che amo, ma è stata una coincidenza esplorarla di recente a teatro con la novella di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, Lighea, perchè mi ha appassionato questo autentico gioiello. È un racconto magico. E la Sicilia, terra così potente, carnale e spirituale, è capace di evocare sensazioni molto forti. Per un attore è una bella sfida ricreare l'atmosfera del luogo.
  • Siamo abituati a pensare al mare d’estate ma la stagione più bella per venire in Sicilia è proprio questa, la primavera, oppure l’autunno, che per me, individuo malinconico, è una stagione di grande fascino. La Sicilia è la culla della nostra cultura, qui viene conservato come in un laboratorio il dna del nostro essere un popolo mediterraneo. Una grande terra che racchiude però tantissime anime: non riesco a immaginare niente di più diverso tra loro fra Palermo, Ragusa, Catania, Taormina, Trapani.
  • «Con i capelli ho passato il calvario di tanti: lozioni, massaggi… Ho smesso quando un amico mi ha detto che la cosa peggiore non è la caduta di capelli ma non saperci convivere. Ho cominciato a rasarmi per “Il branco”, poi per “Vite strozzate” e “La Piovra”. Oggi la questione è risolta. E poi la parrucca al cinema si usa tantissimo, e il pubblico in genere non ci fa caso».
  • Sono stati tutti molto felici che crollassero le ideologie, ma il problema è che non credere in tanti in una stessa cosa ti slega, ti disunisce. 
  • La rete ha restituito un po’ di potere alle masse... Mi arriva ogni giorno un’email di change.org; ma insomma così non ha senso, non potete rompermi i coglioni di continuo; per carità, solo battaglie valide, ma sceglierle tutte è come sceglierne nessuna.
  • C’è un’élite in questo paese? È capace di argomentare a un cittadino come me perché dovrebbe accogliere i migranti? Il razzismo ha qualcosa di adattivo, la paura dell’altro è innata. Ma nessuno spiega perché non bisogna avere paura, cosa significa accogliere queste persone, e perché è necessario inventarsi un nuovo modo di stare insieme.
  • I terroristi hanno capito che questo sistema in cui viviamo noi, ti facilita la vita ma è estremamente vulnerabile. Basta un granello di sabbia in questo ingranaggio... Poi se chi ti dice di non aver paura di prendere il treno gira in elicottero...

Latine loqui

Fedro

Cautis pericula prodesse aliorum solent

Le persone prudenti sono sempre pronte a trarre profitto dell'esperienza altrui

 

Omertà

Etimologia

Dallo spagnolo: hombredad(riconducibile al dialetto siciliano), virilità da “hombre”uomo, da interpretare come “comportamento, atteggiamento da ‘vero’ uomo”, rispettoso della “legge del silenzio”.

Significato
  • Solidale intesa vincolante tra i membri della malavita meridionale (mafia, camorra) affinché tacendo o mascherando ogni indizio o prova dell'autore di un delitto, quest'ultimo non venisse colpito dalle leggi dello stato; questo atteggiamento è detto anche"legge del silenzio". L'omertà rende impossibile ogni indagine.
  • Per estensione: intesa tacita o formale tra membri di uno stesso gruppo o ceto sociale, diretto alla conservazione e alla tutela di precisi interessi. anche contro la legge: tutti sapevano, ma nessuno osò infrangere il muro di omertà.

Aggettivo: omertoso/a.

Sinonimi

Complicità, reticenza.
Solidarietà.

 

Geppi Cucciari

All'anagrafe Maria Giuseppina Cucciari (Cagliari 18 agosto 1973 – vivente), attrice, comica italiana, conduttrice televisiva.

Aforismi di Geppi Cucciari

  • I maschi qualsiasi a noi non interessano, perché noi vogliamo un uomo, che è più difficile da trovare, perché si sa che maschi si nasce, ma uomini si diventa.
  • Dio nella Bibbia ha inventato prima l’uomo, poi lo scarica barile, poi la donna; se no a chi la dava la colpa?
  • Il problema non è che siamo noi che siamo grasse, sono le taglie che sono piccole.
  • Molto spesso noi donne siamo grasse, ma voi uomini siete pesanti, e per questo mettersi a dieta non basta.
  • Noi donne usciamo una sera per trovare l'uomo della vita, un uomo passa la vita ad uscire per trovare la donna di una sera.
  • Quelli che chiamate uomini talvolta sono soltanto bambini alti.
  • Ogni età ha le sue mete prestabilite: a 30 anni vai in discoteca, a 60 Lourdes, in entrambi i casi ti aspetti il miracolo.
  • Un uomo solo a trent'anni è un single, un figo, uno con la sindrome di Peter Pan... Una donna sola a trent'anni è additata come Hannibal Lecter all'ora dell'aperitivo.
  • Maschi, ricordatevi: quando un giorno nella corsa della vita una donna vi busserà alle spalle, non è perché è rimasta indietro, è che vi ha doppiati.
  • Amiche, avete un problema fisico? E risolvetevelo! Non ce l'avete? Createvelo, che tanto, anche se siete magre, i vostri fidanzati i culi delle altre in spiaggia li guardano lo stesso.
  • La nutella è l'oppio delle culone.
  • “Il mio fidanzato ha una doppia personalità, e io litigo con entrambe.
  • Mettiamoci d'accordo sul significato della parola "noi", che per una donna significa "io e te", per un uomo "io e i miei amici". 
  • Nelle discussioni noi donne vogliamo sempre avere ragione. Da degli studi effettuati nel Massachusetts è risultato che la frase più pronunciata dalle donne non è "Ti amo", che arriva soltanto quarta in classifica, ma: "Vedi, te l'avevo detto!"
  • “Noi donne sopportiamo, sopportiamo e quando non ce la facciamo più ce ne andiamo di casa; un uomo lo sapete perché non se ne va mai via di casa? Perché non è capace di farsi le valige.” 
  • Per andare d'accordo con gli uomini basta essere chiare. Infatti all'ultimo che ho trovato ho detto: "Guarda io sono così, prendere o lasciare". E infatti mi ha lasciata.
  • “Per una donna un figlio è una ragione di vita, ma per un uomo prima dei quarant'anni la gioia di avere un figlio è seconda soltanto alla gioia di avere dei calcoli biliari.”
  • “Perché è cosi difficile trovare un uomo da sposare che sia fedele sensibile e intelligente. Il punto è che se è davvero fedele sensibile e intelligente, se l'è già sposato un'altra!

 La cultura a portata di mano

Pleonàstico

Etimologia

Dal greco: pleonasticòs derivato di "pleonasmòs" pleonasmo, verbo "pleonàzein" sovrabbondare. Aggettivo.

Significato

Abbondanza di parole al di là delle esigenze, ridondanza.
Con uso estensivo e figurato anche comportamenti ritenuti superflui, inutili, non necessari: la tua presenza in questo frangente mi sembra che sia pleonastica; le parole che ha pronunciato il presidente hanno avuto un esito pleonastico visto l'insuccesso delle sue decisioni.

Avverbio

Pleonasticamente: in modo pleonastico. Vedi l'espressione "ma però" pleonastica.

Sinonimi

Ridondante, riempitivo, sovrabbondante, pletorico.
(figurato) inutile, superfluo, eccedente.

Contrari

Insufficiente, scarso, lacunoso.
Utile, necessario, indispensabile.

 latine loqui

Proverbio

Honesta fama est alterum patrimonium.

La buona reputazione equivale ad un patrimonio.

 

La cultura a portata di mano

Metànoia

Etimologia

Dal greco: metànoia, derivato del verbo "metanoèo" cambiare idea, composto da "metà" dopo e "noèo" pensare.

Significato

Radicale mutamento nel modo di pensare, di sentire, di giudicare le cose.
In ambito religioso, il termine indica il completo capovolgimento che occorre operare nell'adesione al cristianesimo nel modo di valutare i nuovi valori etici, culturali e sociali (metanoia cristiana sono le beatitudini evangeliche)
Quindi metanoia è un profondo cambiamento di pensiero; è metanoia, ad esempio, il cambiamento di rotta di un tossicodipendente che sceglie una nuova vita; una persona presa da un odio viscerale che decide di perdonare.
Nella liturgia greca, atto reverenziale, consistente in un inchino profondo, fino a toccar terra con la mano destra, seguito dal bacio delle estremità delle dita riunite e dal segno di croce.

Flavio Briatore

(Verzuolo, 12 aprile 1950) è un imprenditore italiano.
È conosciuto principalmente per essere stato team manager in Formula 1, prima con la scuderia Benetton e poi con la scuderia Renault F1, e per essere proprietario di locali alla moda come il Billionaire a Dubai, Porto Cervo, Montecarlo e Cortina d'Ampezzo, il Twiga a Marina di Pietrasanta e Montecarlo, e del lussuoso resort Lion in The Sun a Malindi in Kenya.


Aforismi di Flavio Briatore

  • Io sono made in Italy da esportazione.
  • Quando nella tua vita succede qualcosa che non è positiva e hai la forza di capovolgerla, allora sei un vincitore.
  • Quanto sono ricco? Abbastanza per non chiedere quanto lo sono.
  • Chiunque faccia bene un lavoro si deve sentire un Briatore. Anche senza essere campione del mondo.
  • L'esperienza è fatta anche di sbagli, insuccessi, incomprensioni. Quando uno è giovane e ha la passione del gioco è facile sbagliare.
  • Da giovani tutti soffrono. Non scegli il posto dove vivi. La logistica è fondamentale nella vita di una persona. Uno che nasce nella periferia di Delhi ha dei problemi.
  • La ricchezza non è solo la ricchezza in denaro, la ricchezza è come stai, come sei, come ti trovi con gli altri, per cui la ricchezza non è solo un fatto materiale. È come uno vive.
  • Naomi [Campbell] non mi ha mai aiutato a far andare le macchine più veloci.
  • Adoro gli italiani e adoro l'Italia. Ma per me è il luogo delle vacanze. Adoro l'Italia in costume da bagno.
  • E' il mercato che decide chi diventa ricco e chi diventa povero.
  • I nostri rappresentanti politici attuali in Italia sono scarsi.
  • Naomi [Campbell] è una persona eccezionale, Naomi è un marchio.
  • Quando vinsi il mio primo mondiale con Schumacher in Formula 1 mi sono chiuso per un'ora nel mio ufficio, ho ripensato al mio passato e mi sono reso conto che ce l'avevo fatta.
  • Quello che il pubblico vede il weekend è lo sport, ma quando si dà lavoro a 1000 persone non si può parlare solo di sport.
  • Si vuole criminalizzare i ricchi. I ricchi e cioè chi ce l'ha fatta. E chi ce l'ha fatta dovrebbe essere considerato un esempio per i giovani.
  • Questa finanziaria colpisce i poveri che non hanno la struttura del ricco.
  • Se tra un paio d'anni potessi dare un contributo alla politica italiana perché no? Ci rivediamo e ne parliamo, la politica non annoia.
  • La Finanziaria criminalizza i ricchi.

 

latine loqui

Proverbio

Difficile est calvum evellere.
E' difficile tagliare i capelli a un calvo.

Impossibile cavare il sangue dalle rape.

 La cultura a portata di mano

Enclave

Etimologia

Voce francese derivata di "enclaver" chiudere a chiave; dal latino inclavare derivato di "clavis" chiave.
sostantivo femminile.

Significato

Essendo una parola francese la pronuncia dovrebbe essere "aklàv", ma spesso viene citata per esteso come se fosse italiana.
L'enclave è un territorio o un terreno completamente chiuso all'interno di una proprietà altrui.
Nel linguaggio internazionale è un territorio chiuso entro i confini di uno Stato diverso da quello che ha la sovranità su di esso.
Campione è un'enclave italiana in territorio svizzero. Oppure può essere esso stesso uno Stato sovrano come ad esempio lo Stato Vaticano e San Marino, enclave che sono in territorio italiano.

Proverbio

Subtracto fundamento in aëre aedificare.

Costruire senza fondamento.

Fare castelli in aria.

Giovedì, 21 Luglio 2016 02:00

Aforismi: alcune frasi di Kate Moss



Kate Moss

Data di nascita: 16 Gennaio 1974
Katherine Ann Moss detta Kate è una top model e stilista britannica, comparsa sulla copertina di oltre 300 riviste. Oltre che modella, Kate Moss è anche universalmente riconosciuta come icona della moda. Il suo stile le ha fatto ottenere numerosi riconoscimenti, fra cui quello del "Consiglio degli stilisti d'America" di essere inserita nella lista delle donne meglio vestite nel mondo.

Aforismi di Kate Moss

 

  • Da adolescente le mie tette erano la parte del mio corpo che odiavo di più. Ricordo che piansi per anni. Detestavo le foto dove ero in topless. Avrei fatto qualsiasi cosa pur di non dovermi mostrare così. Ora considero il nudo come uno strumento che conferisce potere.
  • Se sei te stessa, nessuno ti può copiare. Essere te stessa è quasi un atto di ribellione. 
  • Non c’è niente di meglio che sentirsi magre.
  • Mai lamentarsi. Mai dare spiegazioni.
  • Non mi piace farmi delle foto. Preferisco che me le scattino altri.
  • Mia madre, che faceva la barista, quando ho iniziato a fare la modella mi diceva: “Non puoi essere normale?”
  • "Amo stare comoda. Il comfort è qualcosa di essenziale per me perché passo la maggior parte del mio tempo indossando cose veramente scomode, perciò voglio solo scarpe basse o da ginnastica".
  • "Quand'ero molto piccola mia madre faceva fatica a tenermi vestita: mi piaceva troppo stare nuda!"
  • "Questo è quello che ho sempre voluto fare: recitare. Quand'ero piccola adoravo intrattenere le persone. Mi inventavo balletti, spettacolini. In pratica, amo la performance".
  • "Mi sono fatta un tatuaggio con scritto: 'Made in England' al di sotto del piede; rappresenta come mi sono sentita per molto tempo, una bambola più che una persona".

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi421
Ieri998
Settimana Scorsa6958
Mese Scorso28807
Da Gennaio 20151528044

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out