NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata

Almanacco del giorno

Buona giornata: oggi è
Martedì, 07 Aprile 2020

Siamo al 98° giorno dell'anno (feriale), alla 15ª settimana.
Alla fine di Aprile mancano 23 giorni.
Alla fine del 2020 (bisestile) mancano 268 giorni.

Sole

sole sorridente Oggi il giorno dura 13h e 13m.
A longitudine 18°10'E (Lecce) il Sole sorge alle 05:17 e tramonta alle 18:20.
A Longitudine 07°40'E (Torino), invece, il sole sorge alle 05:54 e tramonta alle 19:07.

Luna

A longitudine 18°10'E (Lecce) la Luna sorge alle 18:36 con azimuth 90° e tramonta alle 06:50 di domani con azimuth 266°.
A Longitudine 07°40'E (Torino), invece, la Luna sorge alle 19:20 con azimuth 91° e tramonta alle 07:30 di domani con azimuth 265°.

... e arricchiscila con un po' di cultura

... con un'occhiatina alle ricorrenze e alle curiosità di oggi

Mancano 4 giorni alla Santa Pasqua.


Siamo in Quaresima.


Siamo nella Settimana Santa.

  • #Oggi è la Giornata Internazionale della Salute (World Health Day)
    #Oggi è la Giornata Internazionale della Salute (World Health Day)

    Nel 1948 la prima Assemblea mondiale della salute (World Health Assembly) decide di istituire una giornata dedicata della salute in tutto il mondo. Dal 1950 (70 anni fa) la Giornata Internazionale della Salute (World Health Day) si celebra dunque il 7 aprile, per ricordare la fondazione dell’Oms avvenuta il 7 aprile 1948 (72 anni fa). Ogni anno viene scelto per la giornata un tema specifico, che evidenzia un’area di particolare interesse per l’OMS...

Oggi Avvenne

  • 1906 - Esce il primo cortometraggio a disegni animati della storia
    1906 - Esce il primo cortometraggio a disegni animati della storia

    Il francese Émile Cohl nel 1908 realizza quello che può essere considerato il primo vero cartone animato dal titolo Fantasmagorie: Un cortometraggio di circa due minuti che richiese ben tre mesi di lavorazione e la realizzazione di 700 disegni.
    Tuttavia, due anni prima (114 anni fa), il regista, produttore e attore di origine inglese James Stuart Blackton (considerato il primo ideatore di film animati in assoluto) realizza il suo Humorous Phases of Funny Faces con la tecnica dello stop motion: Si trattava di un rudimentale ma pur sempre riuscito tentativo, di animare diversi personaggi disegnati con il gesso, su una lavagna...

... un'occhiatina al Meteo

italia
Bric Della Croce: Sereno o nubi non significative
Capo Mele: Sereno o nubi non significative
Bergamo Orio al Serio: Sereno o nubi non significative
Brescia Ghedi: Sereno o nubi non significative
Milano Malpensa: Sereno o nubi non significative
Bolzano: Sereno o nubi non significative
Paganella: Sereno o nubi non significative
Passo Rolle: Sereno o nubi non significative
S. Valentino alla Muta: Sereno o nubi non significative
Treviso Istrana: Sereno o nubi non significative
Venezia: Sereno o nubi non significative
Trieste: Sereno o nubi non significative
Udine Rivolto: Sereno o nubi non significative
Cervia: Sereno o nubi non significative
Firenze: Sereno o nubi non significative
Grosseto: Sereno o nubi non significative
Pisa S. Giusto: Sereno o nubi non significative
Frontone: Sereno o nubi non significative
Ponza: Sereno o nubi non significative
Pratica di Mare: Sereno o nubi non significative
Roma Fiumicino: Sereno o nubi non significative
Alghero: Sereno o nubi non significative
Cagliari Elmas: Sereno o nubi non significative
Capo Bellavista: Sereno o nubi non significative
Capo Caccia: Sereno o nubi non significative
Decimomannu: Nuvoloso
Grazzanise: Sereno o nubi non significative
Amendola: Sereno o nubi non significative
Gioia del Colle: Sereno o nubi non significative
Lecce Galatina: Sereno o nubi non significative
Marina di Ginosa: Sereno o nubi non significative
Monte S. Angelo: Sereno o nubi non significative
Lamezia Terme: Sereno o nubi non significative
Monte Scuro: Nuvoloso
Reggio Calabria: Nuvoloso
Catania Fontana Rossa: Molto nuvoloso
Catania Sigonella: Molto nuvoloso
Comiso: Molto nuvoloso
Messina: Molto nuvoloso
Trapani: Poco nuvoloso
Dati Aeronautica Militare Italiana.
Luigi Caruso

Luigi Caruso

Freelance, creativo, specialista nella soluzione di problemi con l'ausilio della tecnologia, nell'ambito informatico ed elettronico in tutte le aree - civile, industriale e militare.

Opera dal 1978 nel settore Informatica & Internet; da oltre 10 anni in collaborazione con «Armando Testi Service» per fornire ai propri clienti -anche nella modalità chiavi in mano- soluzioni integrate -particolarmente- innovative e creative.
Attualmente ha creato e sta gestendo il progetto «WeEurope» come Noi-Europa che basa i suoi obbiettivi sulla doppia dicotomia:

  1. promozione del territorio e sostegno alle piccole imprese;
  2. locale e globale.

Inoltre opera da oltre 20 anni nel settore della Domotica, Building Automation e della Bio-Edilizia; da oltre 10 in collaborazione con lo «Studio Bilardo» per fornire ai propri clienti -anche nella modalità chiavi in mano- i seguenti servizi applicati a qualsiasi ambiente antropizzato:

  • migliorare la qualità della vita;
  • migliorare la sicurezza (nella sicurezza si intendono inglobati tutti gli aspetti: anti-intrusione (tradizionale e video); antincendio, anti-allagamento, anti-fughe gas, ausilio soccorso medico ecc.; ma anche di protezione antinfortunistica; e degli stessi fattori dannosi o potenzialmente tali delle tecnologie impiegate);
  • semplificare la progettazione, l'installazione, la manutenzione e l'utilizzo della tecnologia;
  • ridurre i costi di gestione;
  • convertire i vecchi ambienti e i vecchi impianti.

Per chi fosse interessato, questo è quello che considero il mio curriculum completo.

PS: Per la rubrica «il professore» spero di riuscire sia a spiegarmi che a dimostrare quello che dico, in caso contrario vogliate considerare la lettura come -semplicemente- la mia opinione

L'X-43A è un velivolo sperimentale della NASA da 200milioni di dollari che funziona solo pochi secondi e non riesce neanche ad atterrare ma ha ottenuto diversi record di velocità per aerei a reazioneha. La prima versione dell'X-43A, fu progettata per raggiungere una velocità superiore a Mach 7, circa 8mila km/h ad un'altitudine di circa 30mila metri ma 16 anni fa ha sfiorato Mach 10 (dieci volte la velocità del suono) ovvero circa 12mila chilometri l'ora per 10 secondi...

Dua calici brindano con un fondo di fuochi d'artificio

Capodanno

Sostantivo

Etimologia

Il termine Capodanno deriva dal latino, è composto da caput = "principio" + anni = "anno".

Significato

Capodanno è il primo giorno dell'anno. Nel mondo moderno cade il 1º gennaio del calendario gregoriano in uso ai fini civili in alcune parti del mondo e nella larghissima maggioranza degli stati è un giorno di festa.

Curiosità

Il calendario sardo, come molti altri di derivazione agricola e legati al ciclo dei lavori nei campi, cominciava a Settembre.

Mercoledì, 26 Dicembre 2012 02:00

E la stella cometa divenne la Stella Alpina

Foto della stella cometa il cielo è blu scurissimo con mille stelle e lei bellissima con la sua coda sembrano capelli argentei fluttuanti

Apparve in cielo la notte di Natale. Per notti intere la sua luce guidò i Re Magi verso la capanna di Betlemme. Quando il suo compito fu portato a termine, un angelo le chiese se voleva tornare in cielo o restare sulla Terra. Lei vagò a lungo, finchè giunse sulle meravigliose vette delle Alpi, di cui s'innamorò all'istante. Si poggiò su una roccia, e decise di rimanere in quel paradiso, circondata dal silenzio e dal candore della neve. Per sempre.

Lunedì, 24 Dicembre 2012 02:00

La vera storia della stella cometa

due angeli ai lati di Maria che tiene gesù un mano, i magi baciano i piedi del bambinelloAdorazione dei Magi - affresco (200x185 cm) di Giotto, databile al 1303-1305 circa e facente parte del ciclo della Cappella degli Scrovegni a Padova.

Ci sono varie ipotesi circa la vera natura del fenomeno astronomico descritto nel Vangelo di San Matteo; parliamo della cometa, quella stella luminosissima apparsa ad Oriente che avrebbe guidato i Re Magi fino alla capanna di Betlemme. Ognuna di queste teorie è legata a una diversa teoria sulla reale data di nascita di Gesù.

il sistema di una automobile

Infotainment

Inglese, pronuncia: infoteinmenz.

Etimologia

Il termine inglese infotainment è composto da information, dal latino informare = "dare la forma", "istruire" e quindi "dar notizia" + entertainment, dal latino inter- = "tra", "fra", "nel bel mezzo di" + tenere = "badare".

Significato
  1. L'infotainment è un genere televisivo che unisce informazione ed intrattenimento.
  2. L'infotainment system negli accessori per mezzi di trasporto è un sistema che offre intrattenimento audio e/o video. In principio questo sistema consisteva semplicemente in radio e lettori di cassette o più recentemente di CD, oggi include la navigazione, audio mp3, lettori video, ricevitori BDT, connettività USB, Bluetooth e WiFi, Carputers, Internet eccetera. Una volta tutto era controllato da semplici cruscotti a manopole e quadranti, più recentemente con regolazioni direttamente sul volante, oggi i sistemi ICE includono touch screen, comandi vocali e vivavoce per il telefonino.

Latine loqui

Detti latini

La nostra cultura è figlia di quella latina, così come lo sono i nostri proverbi che hanno origini molto più antiche di quanto pensiamo. Questi detti popolari sono delle vere e proprie pillole di saggezze che si sono tramandate di generazione in generazione e che, in molti casi, non hanno perso il loro valore nonostante i tanti anni passati.

Versione Latino

Caput Anni

Analisi del testo

Capodanno

In antichità, in epoca romana, nella legislazione agraria, segnava l’inizio dell'annata agraria quindi l'odierno settembre, mese di bilanci e resoconti. Ancora oggi nella lingua sarda settembre si indica con cabudanni e l’8 settembre, giorno di Santa Maria, si rinnovano i contratti legati all’agricoltura ed alla pastorizia.

Lentamente muore
chi diventa schiavo dell'abitudine,
ripetendo ogni 
giorno gli stessi percorsi,
chi non cambia la marca,
chi non 
rischia e cambia
colore dei vestiti,
chi non parla a chi
non conosce.


Muore lentamente
chi evita una passione,
chi preferisce il nero su 
bianco
e i puntini sulle i
piuttosto
che un insieme di emozioni,

proprio quelle
che fanno brillare gli occhi,
quelle che fanno
di uno 
sbadiglio
un sorriso,
quelle che fanno
battere il cuore
davanti 
all'errore
e ai sentimenti.


Lentamente muore
chi non capovolge il tavolo,
chi è infelice sul 
lavoro,
chi non rischia la certezza per l'incertezza,
per inseguire un 
sogno,
chi non si permette
-almeno una volta-
nella vita
di fuggire
ai 
consigli sensati.

Lentamente muore
chi non viaggia,
chi non legge,
chi

non ascolta musica,
chi
non trova grazia in se stesso.
Muore lentamente

chi distrugge l'amor proprio,
chi non si lascia aiutare;
chi passa i 
giorni a lamentarsi

della propria sfortuna
o della pioggia incessante.


Lentamente muore
chi abbandona un progetto prima di iniziarlo,
chi non 
fa domande sugli argomenti che non conosce,
chi non risponde quando gli chiedono qualcosa
che conosce.


Evitiamo la morte a piccole dosi,
ricordando sempre
che essere vivo

richiede uno sforzo di gran lunga maggiore
del semplice fatto di respirare.

Soltanto l'ardente pazienza
porterà
al raggiungimento di una splendida

felicità.

Jolanda di Filastrocche.it http://jolanda.filastrocche.it

Questa è la mitica sigla di Filastrocche.it! Puoi ascoltarla direttamente dalla voce di Matilde e cantarla insieme a lei leggendo le parole che trovi in leggi tutto. La vita è musica! Musica di Paolo Baltaro - Testo di Jolanda Restano

Venerdì, 07 Settembre 2012 02:00

Costa 230 euro la "vita" su misura

Embrione umano

Un figlio su misura? Costa 230 euro il modello base, 380 quello superaccessoriato. Il padre si sceglie à-la-carte: «I profili sono catalogati in base a razza, peso, altezza, età, titolo di studio. Con un paio di click escludi le tipologie di uomo che non ti interessano. Ogni informazione ha un prezzo, 25 euro per vedere la foto, altrettante per sentire la voce, e così via…». E, naturalmente, «La maggior parte delle nostre clienti vuole che il donatore sia alto almeno un metro e ottanta, e abbia gli occhi blu. Uomini pingui e bassi sono esclusi».

Venerdì, 07 Settembre 2012 02:00

Vita «quotata»

WikiQuote - un sottoprogetto di WikiPedia

Forse non tutti sanno che WikiQuote -un sottoprogetto di WikiPedia- ha una raccolta di citazioni riguardante la vita.

mosaico finissimo a colori i magi hanno una cappellino rosso e sono vestiti in modo ricco e sgargianteBasilica di Sant'Apollinare Nuovo a Ravenna: "I tre Re Magi". Dettaglio da: "Maria col Bambino attorniata da angeli". Mosaico di scuola ravennate italo-bizantina, completato entro il 526 d.C. dal cosiddetto "maestro di Sant'Apollinare". I Magi sono indicati coi nomi di Gaspare, Melchiorre e Baldassarre.

Re Magi

Nella tradizione cristiana i Re Magi sono alcuni astronomi e sacerdoti zoroastriani che, secondo il Vangelo di Matteo (2,1-12), seguendo "il suo astro" giunsero da Oriente a Gerusalemme per adorare il bambino Gesù, il "Re dei Giudei" che era nato.

Frasi, citazioni e Aforismi sui Re Magi

  • È brutto ricevere regali non graditi. Pensa al sorriso di circostanza quando Maria, scartando i regali dei Re Magi, capì che era mirra.
    (dlavolo su Twitter)
  • I Re Magi erano persone certe che nella creazione esiste quella che potremmo definire la “firma” di Dio, una firma che l’uomo può e deve tentare di scoprire e decifrare.
    (Papa Benedetto XVI)
  • Gesù nacque a Betlemme di Giudea, al tempo del re Erode. Alcuni Magi giunsero da oriente a Gerusalemme e domandavano: «Dov’è il re dei Giudei che è nato? Abbiamo visto sorgere la sua stella, e siamo venuti per adorarlo». All’udire queste parole, il re Erode restò turbato e con lui tutta Gerusalemme. Riuniti tutti i sommi sacerdoti e gli scribi del popolo, s’informava da loro sul luogo in cui doveva nascere il Messia. Gli risposero: «A Betlemme di Giudea, perché così è scritto per mezzo del profeta: E tu, Betlemme, terra di Giuda, non sei davvero il più piccolo capoluogo di Giuda: da te uscirà infatti un capo che pascerà il mio popolo, Israele».
    Allora Erode, chiamati segretamente i Magi, si fece dire con esattezza da loro il tempo in cui era apparsa la stella e li inviò a Betlemme esortandoli: «Andate e informatevi accuratamente del bambino e, quando l’avrete trovato, fatemelo sapere, perché anch’io venga ad adorarlo».
    Udite le parole del re, essi partirono. Ed ecco la stella, che avevano visto nel suo sorgere, li precedeva, finché giunse e si fermò sopra il luogo dove si trovava il bambino. Al vedere la stella, essi provarono una grandissima gioia. Entrati nella casa, videro il bambino con Maria sua madre, e prostratisi lo adorarono. Poi aprirono i loro scrigni e gli offrirono in dono oro, incenso e mirra. Avvertiti poi in sogno di non tornare da Erode, per un’altra strada fecero ritorno al loro paese.

    (Vangelo di Matteo)

una foto recente è grasso, indossa una tunica nera e una sciarpa bianca aveva i capelli bianchi e la barba completa bianca

Paolo Villaggio

(Genova, 30 dicembre 1932 – Roma, 3 luglio 2017)
Paolo Villaggio è stato un attore, comico, scrittore e sceneggiatore italiano.
Ha interpretato personaggi legati a una comicità paradossale e grottesca, come il professor Kranz e il timidissimo Giandomenico Fracchia, è noto al grande pubblico per la creazione letteraria e la seguente trasposizione cinematografica (in dieci pellicole) del ragionier Ugo Fantozzi.

Aforismi e Citazioni di Paolo Villaggio

  • Sono inviperito per questa tendenza che esiste soprattutto in Italia, forse per le sue radici cattoliche, di riconoscere i meriti degli artisti solo dopo la morte. Come se la morte nobilitasse.
  • Con Fantozzi ho cercato di raccontare l'avventura di chi vive in quella sezione della vita attraverso la quale tutti (tranne i figli dei potentissimi) passano o sono passati: il momento in cui si è sotto padrone. Molti ne vengono fuori con onore, molti ci sono passati a vent'anni, altri a trenta, molti ci rimangono per sempre e sono la maggior parte. Fantozzi è uno di questi.
  • C'è sempre in ogni agglomerato umano l'organizzatore di sfide calcistiche. Mentre godono fama di organizzatori, questi elementi sono in realtà solo dei criminali pericolosi e la loro monomania porta periodicamente dei padri di famiglia sull'orlo della tomba.
  • [Alla domanda: Ma davvero La corazzata Potëmkin è un film tanto brutto?]
    Non è il film in sé, quanto il fatto che non si potesse dire niente contro il diktat culturale del partito. Quando dissi quella frase, attaccai proprio quel mondo. Per la prima volta da sinistra si levava una voce contro la santificazione di certi miti.
  • Quando andai a presentare Fantozzi in Unione Sovietica, ad un certo punto mi alzai e ripetei la frase del film. E appena dissi che la "Corazzata" era una boiata, si scatenò un inferno. Esplose l'entusiasmo. La gente scattò in piedi, mi applaudì per decine di minuti. Fu uno dei momenti più belli della mia carriera.
  • Gli italiani quando sono in due si confidano segreti, tre fanno considerazioni filosofiche, quattro giocano a scopa, cinque a poker, sei parlano di calcio, sette fondano un partito del quale aspirano tutti segretamente alla presidenza, otto formano un coro di montagna.
  • Voi giovani avete il vizio in questo momento di dire che siete infelici, che avete paura del futuro, che la colpa è di questo o di quello… ed incolpate soprattutto la nostra generazione, i ladri, i politici… no! Non è vero, voi siete anche in colpa, credetemi. Quando è finita la guerra, il paese era completamente distrutto, non c'erano né strade, né autostrade, né ponti, né ospedali, non c'era un cazzo, c'erano solo delle chiese. Finita una tragedia orrenda come la guerra non c'era più un cacchio, niente, niente!! In quindici anni noi, in Italia, siamo diventati il quarto paese industrializzato della Terra. In soli quindici anni! Oooh! Allora io vi prego, ragazzi, la colpa è vostra... questo continuo lamentio... io comincio a pensare che siamo più felici noi da vecchi, che voi da giovani... pensate, è una cosa incredibile

Sviluppato due anni prima per conto della Gillette 47 anni fa Francis Dorion lo brevetta cominciando l'era de: il primo lo solleva, il secondo...

Giorgia

Giorgia torna live con il nuovo album Dietro le Apparenze:

Memoro.org: viaggio alla scoperta della nostra memoria

Molti di noi probabilmente ricordano con piacere se stessi da bambini, accoccolati sulle gambe di un nonno, assorti, attenti a non perdere una parola delle storie che ci venivano raccontate. Queste, col passare degli anni, vengono comprese e ricordate come esperienze di vita vera, vissuta.
Venivano raccontate per insegnare quello che l'esperienza aveva portato ad imparare, perché fossero di esempio o per mantenere la memoria di vite vissute secondo usanze e valori di un'altra epoca. Per molti di noi l'importanza di queste esperienze si è svelata ed è cresciuta man mano che si diventava "grandi", quando abbiamo incominciato a capirne il vero valore. Capita allora di ritrovarsi alla ricerca, di inseguire quello che i "nostri vecchi" saprebbero raccontarci.

Prima che scompaia.

Giovedì, 06 Settembre 2012 02:00

I luoghi della memoria

I luoghi della memorial progetto «I luoghi della memoria» è stato costituito come progetto sistemico, declinato attraverso due dimensioni: geografica (i luoghi) e storico-culturale (la memoria).

L’elenco dei luoghi è vasto nel numero e articolato nella tipologia, come risulta dalla mappatura su territorio nazionale con i dati pervenuti dalle Soprintendenze ai Beni culturali. Di tutti quelli presenti ne sono stati individuati, secondo criteri ben precisi, alcuni che sono stati inseriti in questo progetto.

Giovedì, 21 Maggio 2015 02:00

I meccanismi della memoria

MemoriaUn tema di grandissimo interesse è comprendere come sviluppare la capacità di apprendimento, quali sono i meccanismi della memoria e dell'oblio. Questa conoscenza può aiutare a migliorare le nostre prestazioni professionali e i rapporti umani.

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi165
Ieri1701
Settimana Scorsa12406
Mese Scorso43991
Da Gennaio 20151696744

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out